Energia solare nella logistica

Negli ultimi vent’anni il tema della sostenibilità è diventato cruciale, perché i business (specie quelli a maggior consumo di energia) cercano un modo per rendere più sostenibili i loro processi, senza perdere efficienza.

Gli attuali metodi di produzione evidenziano delle carenze in termini di sostenibilità nel lungo periodo.

La logistica, come tutti gli altri business, si sta applicando per trovare dei metodi alternativi da implementare nei propri processi, uno di questi è proprio l’utilizzo dell’energia solare.

I panelli fotovoltaici sono uno step cruciale nella transizione verso l’energia pulita in tutto il mondo, per seguire il trend per rendere completamente sostenibili i business. 

Nell’ultimo decennio, la quantità di energia solare fotovoltaica distribuita in tutto il mondo è aumentata in modo esponenziale, e i suoi costi sono diminuiti drasticamente.

Negli ultimi anni perfino IEA (“International Energy Agency”), istituto che nasce per garantire la sicurezza delle forniture di petrolio, ha spostato il suo interesse sulle energie alternative.

Secondo il report 2022 di questo istituto, il Paese che maggiormente sta spingendo verso l’ambiziosa sfida del “emissione zero” è la Cina.

Infatti, è proprio grazie alle politiche adottate da questo Paese, che è cresciuta incredibilmente la ricerca sulle energie rinnovabili; rendendo ad esempio l’energia solare una valida alternativa alle tradizionali fonti fossili di energia.

Nell’ultimo decennio la capacità produttiva globale di pannelli solari si è spostata dall’Europa e dagli Stati Uniti verso la Cina, che come dicevamo prima, ha assunto un ruolo di leader in termini di investimenti e innovazione.

Secondo il report IEA, la quota della Cina in tutte le principali fasi di produzione dei pannelli solari supera ad oggi l’80% della produzione, che è destinata a salire fino ad oltre il 95% nei prossimi anni, sulla base dei programmi di sviluppo della capacità produttiva in questo settore presso il Paese del Dragone.

L’inversione di marcia è evidente: lo sviluppo delle energie pulite oltre a una questione etica, porta anche ad un risparmio a livello di costo energetico, mantenendo degli standard qualitativi alti.

Quindi la risposta alla domanda: è possibile sviluppare dei sistemi di produzione e di distribuzione sostenibili?

La risposta è sì, grazie agli sforzi e alla ricerca e sviluppo, che hanno portato ora l’energia solare ad essere una valida alternativa alle energie attualmente utilizzate.

Condividi articolo su: